Additivi Alimentari

Utilizzati dall'uomo fin da tempi remoti per conservare meglio gli alimenti, gli additivi sono oggi indispensabili per conservare e per esaltare dei prodotti che altrimenti non potrebbero neanche lontanamente essere ciò che risultano in commercio. Analogo discorso vale per i vini, anche la bottiglia più pregiata, contiene necessariamente lieviti, tannini, enzimi, stabilizzanti, correttori di acidità, antiossidanti , ecc., sostanze approvata dalla legge a livello comunitario che servono a stabilizzare, a conservare come pure ad esaltare il colore e l’aroma di ogni ottimo vino. In questa sezione potrete trovare tutti gli additivi alimentari indispensabili affinché il vino possa esprimere al massimo il lavoro certosino effettuato nelle vigne e in fase di vinificazione: acidificanti, carboni, chiarificanti, conservanti, gelatine, gomme arabiche, stabilizzanti e tannini .

Enol Stab L è un preparato a base di tannino ellagico estratto da legno di castagno. E’ un tannino da utilizzarsi principalmente per la sua azione antiossidante e stabilizzante della frazione polifenolica estratta durante il processo di macerazione delle uve rosse.

E’ un preparato a base di tannino di tipo condensato estratto da legno di Quebracho. Le sue caratteristiche chimico-fisiche sono molto simili a quelle dei tannini naturalmente presenti nell’uva, perciò il tannino ha un’ elevata capacità di legarsi agli antociani delle uve rosse. La capacità di legarsi agli antociani è comprovata da svariati anni di applicazione in tutto il mondo enologico.

E’ costituito prevalentemente da esteri dell’acido gallico e digallico, estratti della famiglia delle piante Fegacee. Il suo utilizzo è idoneo in mosti e vini bianchi con azione di protezione alle ossidazioni.

Le proprietà dei trucioli dipendono dall’origine della quercia, americana o francese, dall’intensità della tostatura e dalle loro dimensioni. Un legno non tostato apporterà della “sucrosità”. Più sarà tostato, meno struttura darà e maggiore sarà la sua rilevanza aromatica. La quercia americana ha un impatto più pronunciato sull’espressione aromatica dei vini; la quercia francese influenza maggiormente la struttura. Inoltre, più grandi sono i pezzi di legno, maggiore dovrà essere il tempo di contatto con il vino. Enol Tan Toast Francese proviene da un legno di quercia francese che ha subito una tostatura media. Apporta al vino non solo struttura, ma anche note tostate.

Le proprietà dei trucioli dipendono dall’origine della quercia, americana o francese, dall’intensità della tostatura e dalle loro dimensioni. Un legno non tostato apporterà della “sucrosità”. Più sarà tostato, meno struttura darà e maggiore sarà la sua rilevanza aromatica. La quercia americana ha un impatto più pronunciato sull’espressione aromatica dei vini; la quercia francese influenza maggiormente la struttura. Inoltre, più grandi sono i pezzi di legno, maggiore dovrà essere il tempo di contatto con il vino. Enol Tan Toast Americano proviene da un legno di quercia americana che ha subito una tostatura media. Apporta al vino note aromatiche tostate, di noce di cocco e di moka.

La sua composizione tipicamente catechinica e procianidinica ,ottenuta da acini a piena maturazione,gli conferisce un’elevata reattività nei confronti delle proteine e sia nei confronti delle sostanze coloranti. Enol Tan Pepin è molto elegante,morbido anche agli alti dosaggi. I vini trattati presentano così un corpo di maggior spessore ed una complessità aromatica superiore esaltando quindi la freschezza del vino.

Rispecchia la composizione tannica presente naturalmente nelle uve mature. La formulazione, di origine procianidinica e catechinica, conferisce al tannino un’elevata reattività sia nei confronti delle proteine, comprese le polifenolossidasi, sia nei confronti delle sostanze coloranti. ENOL TAN PEAU conferisce al prodotto maggior durata nel tempo e resistenza alle ossidazioni. I vini così elaborati risultano aromaticamente più complessi e dotati di corpo di maggior spessore.

I particolari processi di estrazione e di essiccazione applicati nella produzione di ENOL TAN OAK permettono di estrarre e mantenere le sostanze polifenoliche con caratteristiche organolettiche di minor aggressività e del tutto analoghe a quelle estratte nel corso dell’affinamento in botti di legno. La presenza di sostanze derivanti dall’idrolisi della lignina sulla materia prima selezionata, conferisce una nota “boisè” particolarmente delicata e vanigliata. ENOL TAN OAK è molto elegante e morbido anche agli alti dosaggi. I vini trattati presentano così un corpo di maggior spessore ed una complessità aromatica superiore: in particolare possono spiccare le note vanigliate.

Contribuisce notevolmente alla stabilizzazione del colore dei vini rossi, nonché conferisce al prodotto una maggiore resistenza nei confronti delle ossidazioni.

Il tannino di noci di galla estratto dall’alcool, Enol Gal, é utilizzato sui vini bianchi per favorire la sfecciatura e partecipare all’eliminazione delle proteine in eccesso. Precede un collaggio con gelatina. E’ anche impiegato per le sue proprietà antiossidanti, per esempio su vendemmie danneggiate.

Enol Color Fix+ contribuisce notevolmente alla stabilizzazione del colore dei vini rossi, nonché conferisce al prodotto una maggiore resistenza nei confronti delle ossidazioni. Enol Color Fix+ conferisce inoltre al vino una maggiore complessità aromatica e un corpo di maggiore spessore.

E’ una soluzione stabilizzata a base di solfato di rame che elimina i gusti di riduzione dovuti alla presenza di solfuro di idrogeno o di tioli volatili. I solfuri di rame una volta precipitati devono essere eliminati dal vino. La concentrazione in solfato di rame é di 25g/L.

Enolmann utilizza l’efficacia dei polisaccaridi di lievito nel miglioramento naturale dei processi
di evoluzione della qualità del vino.
– Agisce sul miglioramento del gusto equilibrando i sapori e gli aromi già presenti nel
vino.
– Migliora i valori di limpidezza nel tempo.
– Utilizzabile per ogni tipologia di vino.

Il Cloruro di Litio viene impiegato quale rivelatore obbligatorio per alcuni prodotti non più utilizzabili per il consumo diretto come vini, mosti e vini avariati, fecce e prodotti vinosi ottenuti da torchiatura aventi composizione anomala, fecce liquide e semiliquide, etc. destinati alle distillerie.

Enol Cristal consente una rapida stabilizzazione tartarica del vino facilitando la formazione dei microcristalli nascenti, aumentandone rapidamente le dimensioni con l’ausilio del coadiuvante di sospensione. Enol Cristal pur rispettando il vino nella sua componente acidica essenziale, riesce ad abbattere un’apprezzabile quantità di potassio che può anche raggiungere valori prossimi al 40%.

La gomma arabica è un polisaccaride complesso ad elevato peso molecolare, con spiccato potere stabilizzante nei confronti delle precipitazioni colloidali, utilizzato nell’industria dolciaria ed alimentare. ENOL GUMM POLVERE, ottenuta da materie prime selezionate provenienti da Acacia verek, è levogira, priva di impurezze e di residui di pesticidi. La sua preparazione non prevede trattamenti chimici né enzimatici nella purificazione. L’essiccazione avviene attraverso la tecnica “spray dry” che consente un elevato rispetto per la struttura della molecola e una sua pronta reidratabilità. L’avanzato processo di produzione permette di conservare integra la frazione dell’eteropolisaccaride, legato alle proteine, vere responsabili dell’effetto stabilizzante e colloide-protettore.

La gomma arabica è un polisaccaride complesso ad elevato peso molecolare, con spiccato potere stabilizzante nei confronti delle precipitazioni colloidali, utilizzato nell’industria dolciaria ed alimentare. ENOL GUMM 21 è ottenuto da materie prime selezionate, privo di impurezze, di aspetto limpido e colore chiaro. L’anidride solforosa presente in forma molecolare contribuisce a prevenire le ossidazioni, mentre l’acido citrico, complessando il ferro, aiuta a prevenire le precipitazioni fosfato-ferriche (casse bianca). La soluzione è sterile e quindi non apporta inquinamenti microbici al vino. ENOL GUMM 21 essendo colloide idrofilo stabile, forma una sorta di strato protettivo intorno ai colloidi idrofobi che non sono perciò più in grado di aggregarsi e quindi di provocare intorbidimento del vino.

ENOL FLUX. É’ indicata nei casi in cui venga richiesta un’ottimale stabilizzazione colloidale dei vini limpidi, senza rallentare oltre il dovuto, il flusso delle membrane micro – porose, anche a temperature molto basse, durante la fase di imbottigliamento.

EnolGel P permette di ridurre il contenuto di tannini e di polifenoli, garantendo così una stabilizzazione ottimale degli elementi torbidi colloidali. EnolGel P viene anche utilizzato per la chiarificazione in combinazione con sol di silice.

Enol Gel Liquid è una soluzione di gelatina animale con una carica elettrica superficiale medio-alta. Enol Gel Liquid è indicata per il trattamento di vini e mosti nei quali si debba chiarificare allo scopo di illimpidire o migliorare la filtrabilità del prodotto.

Sorbato di Potassio è un prodotto in grado di fornire stabilità biologica al vino, grazie al suo effetto fungistatico. E’ un valido antisettico utilizzabile in diversi prodotti alimentari. L’elevato grado di purezza assicura l’assenza degli odori anomali propri della materia prima. Si trova in forma di granuli sferici, e quindi limita la formazione di polvere.

L’efficacia di un’aggiunta di Metabisolfito di Potassio è dipendente dalla quantità di anidride solforosa molecolare che viene sviluppata; oltre all’attività antifermentativa, esercita degli effetti preziosi dal punto di vista tecnologico; tra questi risultano importanti gli effetti antiossidante, antiossidasico e solvente. Nell’industria alimentare il Metabisolfito di Potassio è da considerarsi universale, in quanto viene utilizzato nei più diversi prodotti. Si presenta in forma di polvere biancastra, fine ed è preparato in modo da mantenere inalterate le proprie caratteristiche.

L’uso di certi tipi di alginati in enologia è consueta nelle prese di spuma. Enolarom grazie alla sua origine è un leggero chiarificante avendo una carica positiva blanda. Trova uso in tutte le tipologie di vini dove dei composti fungono da interferenti con l’aroma varietale del vino. Ideale in vini prodotti da vendemmie meccaniche, poco mature, in vini con deviazioni aromatiche causate da fermentazioni stentate, in vini con elevate note vegetali. Favorisce l’integrazione del legno in vini che risultano scomposti al gusto e all’olfatto, perfetto per esaltare le note fruttate coperte da lunghe soste nei depositi di stoccaggio.

ENOL CLAR è un prodotto chiarificante complesso che grazie alla contemporanea presenza di chiarificanti organici e inorganici svolge un’azione multipla nei confronti delle sostanze responsabili di instabilità, come Proteine e Polifenoli, e ad alto potere colmatante, come i Colloidi.

ENOL CLAR OFROUGE nasce dall’esigenza sempre maggiore da parte dei produttori di vino nell’utilizzare prodotti esenti da possibili allergeni. L’attenta ricerca e sperimentazione ha fatto selezionare una proteina vegetale ad alta carica elettrica, capace di sostituire i classici chiarificanti. Il pool di prodotti chiarificanti all’interno di ENOL CLAR OFROUGE permette di chiarificare e di abbassare la carica tannica nei vini rossi.

ENOL CLAR OFBLANC nasce dall’esigenza sempre maggiore da parte dei produttori di vino di utilizzare prodotti esenti da possibili allergeni. L’attenta ricerca e sperimentazione ha fatto selezionare una proteina vegetale ad alta carica elettrica, capace di sostituire i classici chiarificanti. Il pool di prodotti chiarificanti all’interno di ENOL CLAR OFBLANC permettono una chiarifica rapida ed efficace nei vini bianchi e rosati.

Carbone attivo ad alto potere decolorante polvere fine nera.

Acido tartarico è naturalmente presente nell’uva e nel vino sia allo stato libero che salificato. Come correttore di acidità è previsto il suo impiego in numerosi altri prodotti alimentari. Si presenta in forma di cristalli bianco – trasparenti particolarmente puri.

Acido Citrico è un prodotto già presente in natura. Utilizzato nell’industria alimentare quale acidificante nei vari prodotti. In enologia è impiegato per prevenire le alterazioni di origine ferrica ed anche ossidasica. Si presenta in forma di polvere bianca e cristallina pura, ed è preparato in modo da mantenere inalterate le proprie caratteristiche.