imbottigliamento

Una fase importantissima della produzione del vino è l’imbottigliamento. Questo avviene tramite l’ausilio di presse pneumatiche o presse a mano. Spesso questa operazione viene sottovalutata, perché si pensa che la chiusura del vino non sia importantissima. Nulla di più sbagliato, infatti, sigillare bene la bottiglia consente al vino stesso di maturare meglio.

Di quali strumenti si ha bisogno per l’imbottigliamento del vino?

Per produrre il vino c’è bisogno di tantissimi oggetti differenti che saranno necessari durante le varie fasi della produzione del vino. Le attrezzature enologiche vanno acquistate solo ed esclusivamente nei negozi specializzati, così da essere certi di aver acquistato dell’attrezzatura per fare il vino di ottima qualità. Ovviamente maggiore sarà la qualità dei materiali e migliore sarà il sapore del vino. Soprattutto in fasi delicate come quella dell’imbottigliamento è sempre consigliabile l’acquisto di materiali in acciaio inox che consentono una pulitura veloce e la possibilità di sterilizzarli senza il rischio di deformazioni o altro.

L’importanza dell’ambiente dove avviene l’imbottigliamento

Anche la scelta del luogo in cui fare la lavorazione dell’uva è importantissima, infatti, scegliere un luogo asciutto e ventilato consentirà di lavorare al meglio. Inoltre, è preferibile optare per una stanza con mattonelle sia sul pavimento, sia sulle pareti così da poter pulire il tutto in maniera facile e veloce. Una volta compiuta la fase dell’imbottigliamento, per l’invecchiamento del vino, bisognerà optare per una stanza fresca e buia, magari in un seminterrato o in una cantina così da consentire al vino di invecchiare nel migliore dei modi esaltandone tutti i sapori.

Lascia un commento